Eustis

Eustis Limequat

Limequat ‘Eustis’
(Fortunella japonica × Citrus aurantiifolia)

 

Questa varietà è un incrocio tra una limetta messicana e un kumquat, fatto da Walter T. Swingle del dipartimento di agricoltura degli Stati Uniti nel 1909.

Le limette sono piante tropicali e non riescono a crescere in zone temperate con inverni miti. Lo scopo degli incroci tra limetta e kumquat erano di creare una limetta più resistente a questi climi.

‘Eustis’ è soltanto una delle varietà generatesi da questi incroci (‘Lakeland’ e ‘Tavares’ sono altre due di minore interesse), ma è tra tutte quella con la qualità del frutto più alta, che risulta essere equiparabile a quella della limetta.

Inoltre è molto più resistente al gelo della limetta anche se un po’ meno del kumquat.

Resiste bene fino a temperature di -6°C.

La crescita è cespugliosa e i rami presentano piccole spine alla base fogliare.

La pianta è di dimensioni medio-piccole per un agrume, assomigliando in questo sia al kumquat che alla limetta.

Da entrambi i genitori ha anche preso la caratteristica di essere rifiorente e presenta frutti e fiori per tutto il periodo primaverile-estivo.

I frutti sono di piccole dimensioni (ca. 3 cm di diametro) ma molto succosi ed acidi, e di ottimo sapore. Il periodo migliore per la raccolta è quando il colore della buccia inizia a virare dal verde al giallo. In questo stadio il sapore e le qualità organolettiche sono al loro meglio.

La maturazione inizia a settembre, è scalare e nel caso di un luogo di crescita con inverni miti o la coltivazione in vaso si possono avere i frutti in diversi stati di maturazione durante tutto l’anno.