Rusk

Citrange ‘Rusk’

Citrange ‘Rusk’
(Citrus sinensis ‘Ruby’ x Poncirus trifoliata)

 

Il cirtange ‘Rusk’ e’ stato assieme al ‘Morton’ uno dei primissimi incroci fatti all’inizio del secolo scorso in America da Walter T. Swingle tra il Poncirus trifoliata e un’arancio dolce.

E’ caratterizzato da una notevole rusticità, la temperatura minima si attesta intorno ai -12°C consentendone l’impianto in terra in tutte le zone di coltivazione dell’ulivo.

L’albero e’ vigoroso, ha crescita globosa e rami spinosi.
Le foglie sono soprattutto trifoliate, con sporadica comparsa di foglie mono o bifoliate.

Il Rusk, più di ogni altro citrange, ha ereditato dal Poncirus l’attitudine a perdere le foglie d’inverno e con quest’ultimo è uno dei pochi agrumi a foglia completamente caduca. Questa caratteristica lo rende particolarmente adatto alla coltivazione in zone con nevicate invernali intense dato che l’assenza di foglie riduce ampiamente la possibilità di rottura dei rami sotto il manto nevoso.

La fioritura e’ abbondante e i fiori sono profumati e di medie dimensioni.

I frutti visivamente sembrano piccole arancie sferiche di un colore arancione intenso. La buccia è sottile ed aderente alla polpa che ha un colore dal giallo paglierino all’arancione. Il frutto è molto succoso, di sapore acidulo, leggermente dolce e leggermente amaro. I semi sono pochi o assenti.
La maturazione avviene tra ottobre e novembre.

Non è adatto per il consumo fresco ma puo’ essere utilizzato per fare marmellate risultando un ottimo sostituto dell’arancia amara.